Carissimi tutti…

Carissimi tutti, ci siamo sentiti l’ultima volta lo scorso marzo, prima dell’assemblea dei soci e del concomitante rinnovo del consiglio. L’Assemblea ha deliberato all’unanimità di approvare l’elevazione del numero dei consiglieri a 14. La circostanza ha voluto che i candidati fossero 14 e così, con voto unanime, il nuovo consiglio direttivo è stato eletto per acclamazione.

A marzo pensavo, secondo la giusta logica dell’alternanza, che sarebbe stata l’ultima volta che mi rivolgevo a voi da Presidente. A differenza dei francescani, non ho fatto voto di obbedienza, ma lo spirito di servizio che ti sostiene quando ti rendi disponibile come volontario, mi ha indotto ad accettare.

Ora ringrazio Dio per questa nuova esperienza, perché mi trovo a capo di un consiglio che si è subito attivato con regole ed obbiettivi ben precisi. Ho detto che ero orgoglioso di aver guidato il precedente gruppo e lo sono anche per questo. Mi auguro, però, che questi tre anni siano provvidenziali, affinché il prossimo mandato veda un nuovo Presidente.

Il lavoro e gli impegni dell’associazione proseguono secondo la norma. Ci stiamo organizzando per preparare un container e le prossime partenze di volontari, così da poter continuare, soprattutto, i lavori di ultimazione della nuova scuola.

Il pensiero mio personale, ma credo quello di tutti noi, va in questo momento a padre Gianfranco che è in Italia per qualche problema di salute. Siamo fiduciosi che tutto si risolverà presto e gli siamo vicini con la nostra preghiera. Altrettanto sostegno e vicinanza vogliamo assicurare a padre Joaquim, che in questo periodo ha la responsabilità della Missione di Caboxangue.

Un abbraccio fraterno a tutti.

Silvio Florian

(Presidente dell’Associazione – Articolo di apertura giornalino di settembre 2007)


bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark bookmark
tabs-top